Quintodecimo vini: 57

Fiano di Avellino Exultet
Prezzo
41
Nome

Fiano di Avellino Exultet

Tipologia Bianchi Provenienza Campania Annata 2014 Produttore
Falanghina Irpinia  DOC , Via Del Campo
Prezzo
33
Nome

Falanghina Irpinia DOC , Via Del Campo

Tipologia Bianchi Provenienza Campania Annata 2016 Produttore
Fiano di Avellino EXULTET
Prezzo
49
Nome

Fiano di Avellino EXULTET

Tipologia Bianchi Provenienza Campania Annata 2016 Produttore
Falanghina Via del Campo
Prezzo
38
Nome

Falanghina Via del Campo

Tipologia Bianchi Provenienza Campania Annata 2007 Produttore
Falanghina Via del Campo
Prezzo
33
Nome

Falanghina Via del Campo

Tipologia Bianchi Provenienza Campania Annata 2008 Produttore
Greco di Tufo Giallo dArles DOCG
Prezzo
34,5
Nome

Greco di Tufo Giallo d'Arles DOCG

Tipologia Bianchi Provenienza Campania Annata 2016 Produttore
Aglianico Terra  dEclano
Prezzo
34,2
Nome

Aglianico Terra d'Eclano

Tipologia Rossi Provenienza Campania Annata 2014 Produttore
Taurasi Vigna Grande Cerzito DOCG
Prezzo
128
Nome

Taurasi Vigna Grande Cerzito DOCG

Tipologia Rossi Provenienza Campania Annata 2012 Produttore

Quintodecimo: Storia, Aglianico Abbinamenti e Prezzi

Quintodecimo è il nome della cantina-laboratorio del professor Luigi Moio, figura di spicco dell’enologia italiana, che, assieme alla moglie Laura, l’ha fondata nel 2001 a Mirabella Eclano, in Irpinia. Il nome Quintodecimo è un omaggio alla storia proprio del paesino di Mirabella Eclano, insediamento romano che anticamente veniva chiamato Quintum Decimum in quanto distante 15 miglia dalla città di Benevento.
Si tratta di un’azienda a conduzione biologica in grado di cogliere il meglio del territorio campano per riversarlo in vini nobili e di gran classe come il Terra d’Eclano, il Taurasi Riserva ed il Vigna Grande Cerzito.

Il percorso personale di Luigi Moio nel mondo del vino è iniziato molti anni prima nell’azienda vinicola del padre, dove ha mosso i primi passi per poi sostenere un importante periodo di formazione presso il “Centre des Recherches” di Digione, nella Borgogna francese. Una volta rientrato in patria è diventato professore di Enologia all’Università di Napoli e ha deciso di lanciare il progetto di vita Quintodecimo, in cui dare sfogo alla propria voglia di fare vino.

I vigneti aziendali, coltivati senza l’uso di pesticidi chimici, nel rispetto dell’ambiente e con un’impostazione sostenibile, si trovano ad un’altezza compresa tra i 460 ed i 490 metri sul livello del mare, e godono di una notevole escursione termica tra il giorno e la notte.
La cantina, semplice, piccola ed essenziale, è immersa tra i vitigni Fiano di Avellino, Greco di Tufo ed Aglianico che, grazie all’opera di Luigi e Laura che curano tutte le fasi di lavorazione, vengono trasformati in vini eleganti, longevi e di straordinario valore.

Terra d’Eclano e Vigna Grande Cerzito: i grandi Aglianico di Moio

I vini di Luigi Moio sono la massima espressione dell’enologia campana, ma allo stesso tempo si avvicinano, per stile ed eleganza, ai grandi vini francesi. Il catalogo di Quintodecimo comprende sia vini rossi decisi e strutturati, ricchi di profumi e con un’ottima longevità, sia vini bianchi fruttati ed impeccabili che suscitano emozioni sorso dopo sorso.
Tra i rossi spiccano il Terra d’Eclano ed il Vigna Grande Cerzito. Entrambi sono realizzati con uve Aglianico vinificate in purezza.

Il primo è un vino raffinato ed avvolgente, con tannini particolarmente morbidi. Perfetto da bere con carne rossa in umido o alla griglia e formaggi stagionati.

Il Vigna Grande Cerzito è un Taurasi Riserva Docg che prende il nome dalla cru da cui provengono le uve. Si fa apprezzare per ampiezza, rotondità, potenza ed eleganza.
È un vino molto longevo, che ha la capacità di diventare ancora più raffinato nel corso degli anni. Splendida bottiglia da tutto pasto che si esalta in particolare quando abbinato alla carne arrosto.

Tra i bianchi stupiscono il Falanghina Via del Campo ed il Greco di Tufo Docg Giallo d’Arles. La Falanghina ha un colore giallo paglierino con luminose sfumature dorate. I suoi aromi comprendono frutta fresca, ananas e fiori di campo. È un vino da bere giovane in abbinamento a pesce, verdure e insalate, ma è anche capace di evolversi nel corso degli anni per raggiungere un bouquet aromatico più complesso che lo rende adatto ad accompagnare tutto il pasto.
Il Greco di Tufo è un bianco potente e raffinato, caratterizzato da una profonda mineralità. Ideale per una cena a base di pesce.

La produzione di vini Quintodecimo è piuttosto contenuta, a garanzia della massima qualità. Per portarsi a casa una bottiglia di Via del Campo sono necessari tra i 30 ed i 35 euro. La stessa fascia di prezzo include anche l’altro celebre bianco della casa, il Greco di Tufo Giallo d'Arles, ed il vino rosso Terra D'Eclano.
Il Taurasi Riserva ha un prezzo decisamente più importante, sia per la versione Vigna Grande Cerzito, sia per la versione Vigna Quintodecimo. In entrami i casi il prezzo varia tra i 120 ed i 130 euro a bottiglia. Si tratta di vini eccezionali in grado di raggiungere il loro apice dopo vent’anni in bottiglia. Valgono dunque ogni euro speso.