Ramandolo vini: 14

Ramandolo 50 cl.
Prezzo
18
Nome

Ramandolo 50 cl.

Tipologia Passiti & C. Vitigno Verduzzo Provenienza Friuli Venezia Giulia Annata 2010 Produttore
La Roncaia Ramandolo DOCG 2013
Prezzo
15,9
Nome

La Roncaia Ramandolo DOCG 2013

Tipologia passiti Vitigno Verduzzo Provenienza Friuli Venezia Giulia Annata 2013 Produttore
Ramandolo DOCG
Prezzo
17,96
Nome

Ramandolo DOCG

Tipologia Dolce Provenienza Friuli Venezia Giulia Annata 2013 Produttore
Ramandolo
Prezzo
19,9
Nome

Ramandolo

Tipologia Vini Bianchi Vitigno 100% Verduzzo Friulano. Provenienza Friuli Venezia Giulia Produttore
RAMANDOLO Selezione - Berra
Prezzo
15,9
Nome

RAMANDOLO Selezione - Berra

Tipologia Dessert Vitigno Verduzzo Friulano Provenienza Friuli Venezia Giulia Annata 2011 Produttore
Ramandolo selezione DOCG Anna Berra
Prezzo
15,49
Nome

Ramandolo selezione DOCG Anna Berra

Tipologia Vino Dolce Provenienza Friuli-Venezia Giulia Produttore
Ramandolo DOCG
Prezzo
19,4
Nome

Ramandolo DOCG

Tipologia Dolce Provenienza Friuli Venezia Giulia Annata 2011 Produttore
Grappa di Ramandolo 40° Decanter
Prezzo
65
Nome

Grappa di Ramandolo 40° Decanter

Tipologia Distillati Provenienza Friuli Venezia Giulia Produttore

Ramandolo: Storia, Caratteristiche e Prezzi

Il vino Ramandolo, una produzione DOCG friulana, viene prodotto dalle uve di Verduzzo nei territori di Tarcento e Nimis, in provincia di Udine. Durante il Concilio del 1409, Papa Gregorio XXI fece inserire il Ramandolo nella lista dei vini da servire durante i banchetti: parliamo di un vino venduto, nel 1500, a cinque soldi a boccia, un costo elevatissimo che lo rendeva prevalentemente elitario.

Il Ramandolo è un vino passito dalla gradazione alcolica di almeno 14,00% vol., la cui vinificazione, un tempo, avveniva esclusivamente in botti di castagno. Per la produzione moderna, si sfruttano specifiche barrique di rovere o vasche d’acciaio, che accolgono le uve leggermente appassite direttamente sulla pianta, frutto della loro raccolta tardiva che avviene verso la metà di ottobre.
Dall’uva utilizzata per la produzione di questo vino dolce friulano, nasce anche la grappa di Ramandolo, stagionata almeno tre anni in recipienti neutri che mantengono intatti i profumi delle uve.

Con una produzione di appena 150.000 bottiglie annuali, il Ramandolo è un vino dolce, di un intenso color oro, brillante, acceso e cristallino. Le sue note di tiglio, di marmellata di mela e di pesca colpiscono l’olfatto, mentre sul palato si presenta fresco, corposo, con un retrogusto caratterizzato da un’accesa vena floreale e fruttata.

Vino Ramandolo: con cosa abbinarlo?

Il Ramandolo è caratterizzato da una personalità che spicca, avvolgendo il palato di una travolgente freschezza dolce e pulita. Non è un semplice vino da dessert, ma un meraviglioso tesoro dorato che si sposa perfettamente ai sapori della tavola grazie alla sua sorprendente bevibilità.

L’abbinamento da provare con il Ramandolo è con del Prosciutto San Daniele appena tagliato, accompagnato da formaggi dolci, erborinati o stagionati e con del foie gras. Ma sa sposarsi alla perfezione anche con una buona trota affumicata e potrà dare un tocco in più a un bel risotto agli scampi, sfumato con questo prezioso vino. Essendo un vino passito, si può accompagnare con pasticceria secca a base di mandorle, oltre ad abbinarsi perfettamente anche ai dolci della tradizione, come la colomba di Pasqua o il panettone.

Il prezzo del Ramandolo consente di stapparne una buona bottiglia in più occasioni, non essendo proibitivo, ma contenuto rispetto ai prezzi dei classici vini passiti: questo è dovuto alla dolcezza naturale delle sue uve, che non richiede tecniche di appassimento tali da incrementare vertiginosamente i costi di produzione. Il vino Ramandolo ha prezzi adeguati al consumo occasionale, che possono variare in base all'anno di produzione e al produttore: i prezzi a bottiglia vanno dai 15€ ai 30€.