Marchesi Di Barolo vini: 66

Gavi di Gavi DOCG 2015 Marchesi di Barolo
Prezzo
10,38
Nome

Gavi di Gavi DOCG 2015 Marchesi di Barolo

Tipologia Vino bianco Provenienza Piemonte Annata 2015 Produttore
Roero Arneis 2016 Marchesi di Barolo DOCG
Prezzo
10,38
Nome

Roero Arneis 2016 Marchesi di Barolo DOCG

Tipologia Vino bianco Provenienza Piemonte Annata 2016 Produttore
Barolo 2011 Marchesi di Barolo DOCG
Prezzo
21,76
Nome

Barolo 2011 Marchesi di Barolo DOCG

Tipologia Vino rosso Provenienza Piemonte Annata 2011 Produttore
Maraia Barbera di Monferrato 2012 Marchesi di Barolo DOC
Prezzo
7,04
Nome

Maraia Barbera di Monferrato 2012 Marchesi di Barolo DOC

Tipologia Vino rosso Provenienza Piemonte Annata 2012 Produttore
Ruvei Barbera dAlba 2015 Marchesi di Barolo DOCG
Prezzo
9,52
Nome

Ruvei Barbera d'Alba 2015 Marchesi di Barolo DOCG

Tipologia Vino rosso Provenienza Piemonte Annata 2015 Produttore
Servaj Dolcetto Langhe 2015 Marchesi di Barolo DOC
Prezzo
7,37
Nome

Servaj Dolcetto Langhe 2015 Marchesi di Barolo DOC

Tipologia Vino rosso Provenienza Piemonte Annata 2015 Produttore
Barolo Chinato Marchesi di Barolo Vino Aromatizzato dolce
Prezzo
19,92
Nome

Barolo Chinato Marchesi di Barolo Vino Aromatizzato dolce

Tipologia Vino dolce Produttore
Barbaresco DOCG
Prezzo
23,9
Nome

Barbaresco DOCG

Tipologia Rosso Provenienza Piemonte Annata 2013 Produttore

Marchesi di Barolo: Storia, Barolo DOCG e Prezzi

In uno splendido palazzo nel borgo di Barolo hanno la propria sede le Antiche Cantine Marchesi di Barolo, fondate nel 1807 da Carlo Tancredi Falletti, Marchese di Barolo. Le cantine si trovano immerse nel cuore delle Langhe, territorio famoso per la produzione di vini di alta qualità tra cui appunto il Barolo che prende il nome dall’omonimo centro abitato.

La leggenda di queste cantine ha inizio oltre due secoli fa, quando Carlo Tancredi Falletti sposa Juliette Colbert di Maulévrier, nobildonna francese che fu la prima ad intuire le potenzialità del vitigno Nebbiolo, il quale una volta vinificato in purezza ed invecchiato in legno è in grado di regalare grandissimi vini, potenti ed austeri, che esprimono al loro interno tutta la ricchezza aromatica delle uve e del territorio da cui provengono. Sono inoltre vini con una grande capacità d’invecchiamento, altro fattore che li rende inimitabili. Nella seconda metà dell’ottocento le cantine passarono sotto il controllo di Pietro Abbona, che si prodigò con grande successo per diffondere il vino Barolo e farlo conoscere in tutto il mondo. Ancora oggi la cantina Marchesi di Barolo appartiene alla famiglia Abbona, che continua con grande passione a produrre vini di altissima qualità.

Tra le dolci colline delle Langhe l’azienda possiede circa 120 ettari di vigneti. In questi filari vengono coltivati i principali vitigni autoctoni tra cui il Nebbiolo, in grado di regalare vini senza tempo come Barolo e Barbaresco, il Moscato, famosa uva da cui nasce il celebre vino dolce d’Asti, il Dolcetto ed il Barbera. Per poter esaltare al meglio le specificità di ogni singolo vigneto molte cru prestigiose vengono vinificate in purezza. Il Barolo Docg di Marchesi del Barolo è un vino immenso, che raggiunge il massimo dello splendore dopo 15-20 anni in bottiglia.

I Vini Barolo della Tradizione

Due dei più celebri vini di Marchesi di Barolo sono il Barolo Docg Cannubi ed il Barolo Docg Sarmassa. Cannubi è una elevata collina che si trova al centro dell’area del Barolo, mentre Sarmassa è un vigneto esposto a Sud-Est, sul fianco di una collina di buona pendenza. In comune questi due vini hanno uno splendido colore granato e degli intensi aromi di tabacco, spezie e liquirizia, con sfumature di rosa nel caso del Cannubi.

Altri ottimi vini di questa cantina sono il Dolcetto d’Alba Doc, vino da tutto pasto che è inoltre il compagno perfetto per i primi piatti con sughi di carne, ed il Barbera d'Alba Doc Peiragal che dà il meglio di sé quando abbinato a minestroni e formaggio pecorino. Il Barolo Docg essendo un vino di grande corpo e struttura, si adatta molto bene a secondi piatti di carni rosse, brasati e selvaggina. È anche il compagno ideale di formaggi e della cucina regionale piemontese.

L’offerta di vino Marchesi di Barolo è ampia e variegata e adatta a tutte le tasche. Si va dai 55 euro per una bottiglia di Barolo Docg del Comune di Barolo annata 2004 agli 11,9 euro del Dolcetto d’Alba Doc Madonna del Dono. Nel mezzo si situano grandi bottiglie come il Barbaresco Docg che ha un prezzo medio di 25 euro, ed il Nebbiolo d’Alba Doc che si può trovare invece a meno di 19 euro. Un’altra grande produzione della casa è il Barolo Chinato, vino dolce aromatizzato che può essere acquistato in offerta a 21 euro nelle migliori enoteche online.