Tenuta Sant'antonio vini: 60

Recioto della Valpolicella DOC “Argille Bianche”
Prezzo
26,9
Nome

Recioto della Valpolicella DOC “Argille Bianche”

Tipologia Dolce Provenienza Veneto Annata 2011 Produttore
Recioto della Valpolicella DOC “Argille Bianche”
Prezzo
26,4
Nome

Recioto della Valpolicella DOC “Argille Bianche”

Tipologia Dolce Provenienza Veneto Annata 2011 Produttore
Soave DOC “Fontana”
Prezzo
10,5
Nome

Soave DOC “Fontana”

Tipologia Bianco Provenienza Veneto Annata 2016 Produttore
Soave DOC “Fontana”
Prezzo
9,5
Nome

Soave DOC “Fontana”

Tipologia Bianco Provenienza Veneto Annata 2017 Produttore
Soave DOC “Vecchie Vigne”
Prezzo
12,5
Nome

Soave DOC “Vecchie Vigne”

Tipologia Bianco Provenienza Veneto Annata 2015 Produttore
Soave Superiore DOCG “Monte Ceriani”
Prezzo
11
Nome

Soave Superiore DOCG “Monte Ceriani”

Tipologia Bianco Provenienza Veneto Annata 2016 Produttore
Valpolicella Superiore DOC “La Bandina”
Prezzo
18,13
Nome

Valpolicella Superiore DOC “La Bandina”

Tipologia Rosso Provenienza Veneto Annata 2015 Produttore
Valpolicella DOC “Nanfrè”
Prezzo
10,5
Nome

Valpolicella DOC “Nanfrè”

Tipologia Rosso Provenienza Veneto Annata 2017 Produttore

Tenuta Sant’Antonio: Storia, Valpolicella, Abbinamenti e Prezzi

Tenuta Sant’Antonio è un’azienda giovane, guidata dai fratelli Castagnedi. Conta più di 100 ettari di vigneto, di cui l'80% nella zona di produzione della Valpolicella e il 20% nell’area del Soave.

Massimo, Paolo, Tiziano e Armando si dedicano con passione a una produzione vitivinicola. Ci troviamo nella zona della Valpolicella orientale, sopra una collina denominata Monti Garbi tra la Valle di Marcellise e la Valle di Mezzane: un suolo ricco di calcare, a 350 metri di quota con una forte escursione termica, dal terreno aspro e impervio, ma che da vini profumati, molto eleganti ed equilibrati.

Un’antica terra da vino, nella provincia di Verona, che i fratelli Castagneti hanno saputo affrontare egregiamente con cura, fatica e attenzione. Una terra inizialmente abbandonata, trasformata in una terra capace di dare vini eccezionali che sono conosciuti anche all'estero e nei mercati asiatici.

La selezione rigorosa delle uve di qualità consente una produzione limitata di Amarone. Cultura, creatività, determinazione e lungimiranza dei quattro fratelli rende questo prodotto esclusivo, che racconta una storia di terra e tradizione.

Due interpretazioni di Amarone

Due le etichette fra i prodotti di punta della Tenuta Sant’Antonio: la prima, Selezione fratelli Castagnedi, è più giovane, più immediata, un’interpretazione più moderna.
Al naso la Selezione fratelli Castagnedi dà una sensazione di freschezza con una giusta quantità di zuccheri. Un vino che si sposa perfettamente con formaggi stagionati e carni grigliate.

Campo dei Gigli è invece un vino più classico, con fermentazione nei tonneau: una fermentazione totalmente naturale che dura due mesi circa. Presenta note che spaziano dal cacao alla liquirizia. Al palato è un vino suadente e rotondo.
L'Amarone Campo dei Gigli è l’etichetta che ha avuto maggiori riconoscimenti internazionali. Non è soltanto un vino da meditazione, ma anche un ottimo compagno per selvaggina, brasati e formaggi a pasta dura. E’ un prodotto prezioso ed esclusivo, dove è presente il connubio tra terra e lavoro, da consumare dopo il quinto anno successivo alla vendemmia.

Il costo dell’Amarone Campo dei Gigli è compreso tra i 60 e i 70 euro; l’Amarone Selezione fratelli Castagnedi ha un costo compreso fra i 30 e i 40 euro.

Télos: il brand senza solfiti aggiunti

Télos è un progetto fondato innanzitutto sul rispetto dell’uva come prodotto naturale, in contrasto con tutti quegli strumenti che snaturano il prodotto stesso.
Questa è l’esigenza della Tenuta Sant'Antonio, ben descritta in un acronimo che sta per Territorio, Energia, Lavoro, Organico, Sole e che racchiude il senso letterale della parola greca, scopo, fine ultimo. Una produzione basata sulla necessità di preservare le caratteristiche delle uve. I vini ottenuti con questa tecnica, infatti, godono di una buona longevità e nel calice esprimono al meglio il legame con il terroir.

Télos il Bianco è un vino senza solfiti che necessita di ossigenazione prima di essere degustato e al naso presenta sentori di frutta a polpa bianca.
Télos il Rosso è un Valpolicella che necessita di un anno di affinamento in bottiglia prima di essere consumato e nelle annate più calde presenta sentori floreali più intensi.
Télos l’Amarone esprime note di frutta rossa molto matura ed è un Amarone diverso da quelli tradizionali.

Attraverso questo progetto di lavorazione delle uve, in generale, la produzione delle etichette di questo specifico terroir presenta un bouquet aromatico di una complessità unica e in grado di dare ai vini una forte personalità.

Le etichette Télos, prive di qualsiasi tipologia di contaminazione, hanno prezzi piuttosto accessibili: 15 euro circa per Télos il Rosso, intorno ai 10 euro per Télos il Bianco e intorno ai 30 euro per Télos l’Amarone.