Pigato vini: 36

Pigato Doc
Prezzo
12,08
Nome

Pigato Doc

Tipologia Bianchi Vitigno Pigato Provenienza Liguria Annata 2015 Produttore
Pigato Terre Bianche 2015
Prezzo
14
Nome

Pigato Terre Bianche 2015

Tipologia Vino Bianco Vitigno Pigato Provenienza Liguria Annata 2015 Produttore
Pigato Riviera Ligure di Ponente - Maixei
Prezzo
11,8
Nome

Pigato Riviera Ligure di Ponente - Maixei

Tipologia Bianco Vitigno Pigato Provenienza Liguria Annata 2014 Produttore
Pigato Riviera Ligure di Ponente - Sancio
Prezzo
13
Nome

Pigato Riviera Ligure di Ponente - Sancio

Tipologia Bianco Vitigno Pigato Provenienza Liguria Annata 2016 Produttore
Pigato Di Albenga Feipu Dei Massaretti 2016
Prezzo
10,5
Nome

Pigato Di Albenga Feipu Dei Massaretti 2016

Tipologia Vino Bianco Vitigno Pigato Provenienza Liguria Annata 2016 Produttore
Marenè - Biovio - Riviera Ligure di Ponente DOC Pigato
Prezzo
11,5
Nome

Marenè - Biovio - Riviera Ligure di Ponente DOC Pigato

Tipologia Bianchi Vitigno Pigato Provenienza Liguria Annata 2016
Pigato Di Albenga La Palmetta Feipu Massaretti 2015
Prezzo
12
Nome

Pigato Di Albenga La Palmetta Feipu Massaretti 2015

Tipologia Vino Bianco Vitigno Pigato Provenienza Liguria Annata 2015 Produttore
Riviera Ligure di Ponente Pigato 2013 Aschero Laura
Prezzo
13,2
Nome

Riviera Ligure di Ponente Pigato 2013 Aschero Laura

Tipologia Vino Bianco Vitigno Pigato Provenienza Liguria Annata 2013 Produttore

Pigato: Storia, Caratteristiche e Prezzi

È dalla Riviera Ligure di Ponente che ha origine la produzione del vino Pigato, un’eccellente vino bianco della Liguria, che assieme al Vermentino, la rappresenta ottimamente dal punto di vista enologico. Se la Riviera di Levante è territorio del cugino Vermentino, quella di Ponente, in particolare per le province di Imperia e Savona, è patria del vino Pigato.
I vigneti di Pigato colorano le tipiche terrazze liguri soleggiate, dal terreno argilloso e sempre perfettamente umidificato, anche nei mesi più caldi.

Il Pigato è un vino il cui nome, probabilmente, deriva dalla parola pigau che, in dialetto, significa macchiato. La buccia degli acini più maturi del vitigno Pigato è caratterizzata, infatti, da piccole macchie rosse che tingono i grandi acini ambrati. Nonostante gli studi eseguiti, non è ancora chiaro se sia un vitigno di origine autoctona ligure o se sia stato importato dalla Grecia nel periodo della colonizzazione medievale genovese dell’Egeo.

Degustazione e abbinamenti del Pigato

Il vino Pigato si presenta, all’olfatto, con un bouquet complesso e intrigante. Le sue note fruttate che richiamano il pompelmo rosa si amalgamo ai sentori floreali. Al palato, il Pigato è un vino morbido, fresco, piuttosto asciutto, con una gradazione alcolica di 13% vol.

Il Pigato in abbinamento al pesto ligure regala un mix di aromi che si amalgamano alla perfezione con quelli del basilico: per trofie, linguine o pansoti al pesto, un calice di Pigato, stappato almeno una mezz’ora prima di essere servito, è il miglior accompagnamento, in grado di colorare di sapori tradizionali cene a base di pesce non troppo elaborato, come una semplice sogliola al vapore, o insaporito da mentuccia o salvia. Il vino ligure Pigato deve essere servito a una temperatura di 13°/16° in un calice dalle dimensioni piuttosto generose, per consentire ai suoi profumi di sprigionarsi in un'intrigante danza sensoriale.

Grazie al suo prezzo il Pigato è un vino alla portata di tutte le tasche. Sebbene si tratti di una produzione non così diffusa, se comparata al Vermentino, risulta essere estremamente accessibile, per una cena senza rinunce e colorata di un bel giallo carico: una bottiglia di Pigato costa in media dai 10€ ai 20€ circa.