Porto vini 300

Porto LBV

Porto LBV

Negozio
Formato 0.75 litri
Tipologia Liquoroso
Produttore
23,9 €
Porto

Porto

Negozio
Formato 0.75 litri
Annata 2008
Tipologia Liquoroso
Produttore
64,5 €
Ferreira Branco Porto

Ferreira Branco Porto

Negozio
Formato 0.75
Tipologia Liquorosi
Provenienza Douro
Produttore
14,5 €
Sandeman Fine Ruby Porto

Sandeman Fine Ruby Porto

Negozio
Formato 0.75
Tipologia Liquorosi
Produttore
8,9 €
Sandeman Fine White Porto

Sandeman Fine White Porto

Negozio
Formato 0.75
Tipologia Liquorosi
Produttore
10,8 €
Niepoort Tawny Porto

Niepoort Tawny Porto

Negozio
Formato 0.75
Tipologia Liquorosi
Provenienza Douro
Produttore
12,9 €
Fine Tawny

Fine Tawny

Negozio
Formato 0.75 litri
Tipologia Liquoroso
Produttore
15,5 €
Porto

Porto "Bin 27"

Negozio
Formato 0.75 litri
Tipologia Liquoroso
Produttore
24 €
Porto Colheita

Porto Colheita

Negozio
Formato 0.75 litri
Annata 1975
Tipologia Liquoroso
Produttore
155 €
Porto Colheita

Porto Colheita

Negozio
Formato 0.75 litri
Annata 1989
Tipologia Liquoroso
Produttore
105 €
Porto Colheita

Porto Colheita

Negozio
Formato 0.75 litri
Annata 2003
Tipologia Liquoroso
Produttore
53 €
Porto

Porto "Croft Rose"

Negozio
Formato 0.75 litri
Tipologia Liquoroso
Produttore
20,9 €

Porto: Storia, Tipologie, Abbinamenti e Prezzi

Porto è il nome del vino liquoroso più antico, famoso ed apprezzato al mondo.
Viene prodotto in varie tipologie a partire da uve provenienti esclusivamente dalla valle del Douro, nel nord del Portogallo, circa 100 chilometri a est di Oporto, città a cui il vino deve il proprio nome.

La storia e la fortuna del vino Porto, così come dell’altro celebre vino liquoroso portoghese Madeira, è legata ai mercanti inglesi che verso la fine del XVII secolo iniziarono a stabilire fiorenti rapporti commerciali con le città costiere del Portogallo.
La leggenda legata alla scoperta del Porto narra che due mercanti inglesi arrivarono ad un monastero nei pressi del fiume Douro dove rimasero piacevolmente sorpresi nell'assaggiare un vino dolce e morbido, che veniva prodotto da uno dei monaci aggiungendo acquavite al mosto durante la fermentazione. Questa tecnica è diventata poi celebre a partire dal 1820 come fortificazione del mosto e viene impiegata ancora oggi per elaborare il vino liquoroso Porto.

La zona di produzione del Porto coincide con la valle del fiume Douro, dove vengono coltivati i vitigni Codega, Gouveio, Malvasia Fina, Rabigato e Viosinho che sono alla base del Porto Bianco.
Il Porto Rosso viene invece prodotto con i vitigni Touriga Nacional, Tinta Barrica, Tinta Roriz, Tinto Cão e Touriga Francesa.

Si tratta di un territorio dalla morfologia particolare, composto da suoli di tipo scistoso e granitico che stanno alla base di colline dai pendii ripidi la cui inclinazione può arrivare fino a 70 gradi, rendendo dunque particolarmente complicata la vendemmia estiva, realizzata per di più in un clima torrido.

Proprio il caldo estremo ha fatto si che sin dagli inizi si sia diffusa la pratica di portare a maturare il vino Porto presso il villaggio di Vila Nova de Gaia, sulla costa atlantica, dove il clima risulta essere più adatto all'invecchiamento del vino.

Dal Porto Bianco al Porto Vintage

Dopo la pigiatura e la macerazione delle bucce nel mosto, inizia la fermentazione che trasforma lo zucchero in alcol. Verso la metà del processo la fermentazione viene interrotta per aggiungere l’acquavite e far raggiungere così al vino un grado alcolico di circa il 20%, conservando allo stesso tempo la dolcezza delle uve.

In base al colore e all'invecchiamento si possono trovare in commercio diverse tipologie di Porto:

  • Porto White: Il Porto bianco è prodotto da uve bianche ed invecchia in grandi botti di legno di quercia dalla capacità di oltre 20.000 litri. Si tratta di un vino giovane e fruttato che viene classificato per grado di dolcezza, per cui troviamo Porto bianco secco, semi-secco e dolce.
  • Porto Ruby: Anche nel caso dei vini ruby il Porto invecchia in grandi botti. Lo scarso contatto con il legno garantisce che il vino conservi le caratteristiche iniziali dell’uva, per cui risulta molto fruttato con sapore a frutti rossi. Un vino simile al ruby ma dal sapore più leggero è il Porto Pink o Rosato, nato negli ultimi anni per andare incontro alle esigenze del mercato.
  • Porto Tawny: I vini tawny sono rossi prodotti con le stesse uve dei ruby, ma che invecchiano in botti grandi solo per due-tre anni, dopodiché vengono travasati in botti più piccole da circa 550 litri, ossidandosi e invecchiando più rapidamente ed acquistando così una tonalità ambrata ed un sapore a mandorle e frutta secca.
  • Porto Crusted: Si tratta di una categoria di vini di grande intensità e carattere, elaborati con blend di vini pregiati e particolarmente strutturati. Il nome Crusted è dovuto alle incrostazioni che si formano sul fondo della bottiglia per i sedimenti dovuti a tannini e polifenoli.
  • Porto Vintage: Questa è la categoria di vino Porto più pregiata. Viene elaborata con uve di una singola annata e sottoposte ad un duplice affinamento, prima in botte e poi in bottiglia. L'elevata qualità delle uve ed il lungo invecchiamento garantiscono vini di altissima qualità e dall'eccezionale potenziale di sviluppo che fa sì che il vino si trovi in condizioni perfette anche dopo cent’anni in cantina. Alcuni vini Porto speciali possono inoltre appartenere alle tipologie Reserva, Tawny invecchiati, LBV e, più raramente, Colheita.

Vino da meditazione, cioccolato e formaggi

Il Porto viene in genere apprezzato al meglio quando consumato da solo, servito in un piccolo calice, sia come aperitivo, che a fine pasto o come vino da meditazione.
Il grado alcolico medio del 20% li rende difficili da abbinare ad un pasto, ma si sposano a meraviglia con il cioccolato puro e con dessert a base di cioccolato come muffin, brownies ed affogato. Altro abbinamento da provare è quello con i formaggi stagionati e gli erborinati.

Le Cantine più famose e i Prezzi

Il prezzo del vino Porto può partire dai 30 euro di un Porto LBV per arrivare alle migliaia di euro dei vini Porto Vintage.
Tra le Bodegas più conosciute troviamo Fonseca, Ramos Pinto e Ferreira, oltre a marchi di chiara origine inglese come Graham Offley, Burmester, Sandeman e Taylor. Proprio quest’ultima produce uno dei migliori vini Porto Tawny al mondo.

Sullo stesso livello troviamo il Porto Vintage di Dow’s che si è aggiudicato diversi riconoscimenti tra cui miglior vino dell’anno per Wine Spectator (annata 2011).

Altra cantina molto nota è Sandeman, le cui etichette partono da un prezzo di soli 10 euro (Porto Bianco o Ruby). Quinta Do Mourão produce infine quello che per molti è il migliore Porto al mondo, il San Leonardo Very Old Tawny il cui prezzo supera gli 800 euro.

Potete scoprire al link seguente le offerte e i prezzi di tutti i vini portoghesi.